Sony Alpha 6400, la mirrorless APS-C diventa grande

Sony ha aggiunto un nuovo modello alla propria famiglia di fotocamere mirrorless con attacco E presentando la Sony Alpha 6400, apparecchio che recepisce per la prima volta in un prodotto dotato di sensore APS-C diverse tecnologie finora apparse sulle full-frame Sony per poi aggiungervi alcune particolarità come la massima velocità di acquisizione AF al mondo, pari a 0,02 secondi, e le inedite funzionalità avanzate ‘Real-time Eye AF’ e ‘Real-time Tracking’. Tra le altre caratteristiche salienti della Sony Alpha 6400 vi sono una funzione di scatto ad alta velocità fino a 11 fps con tracking AF/AE, l’ultima generazione del processore d’immagine BIONZ X, le capacità di registrazione video 4K, il display LCD touch orientabile a 180° e molto altro ancora.

Sony Alpha 6400: esposizione, autofocus e sensore

Sony Alpha 6400 mirrorless APS-C

L’incredibile sistema AF della nuova Sony Alpha 6400 eredita molte delle sue tecnologie dalle fotocamere full-frame di Sony α9, α7R III e α7 III. La nuova α6400 dispone di 425 punti AF a rilevamento di fase e 425 punti AF a rilevamento di contrasto, densamente posizionati sull’intera area dell’immagine con una copertura di circa l’84%. Il sistema di tracking AF ad alta velocità e alte prestazioni, in combinazione con un processore d’immagine BIONZ X di ultima generazione, consente alla fotocamera di acquisire la messa a fuoco in appena 0,02 secondi e mantenere il blocco del soggetto in maniera estremamente efficace per seguire e catturare con facilità anche i soggetti in rapido movimento.

La Sony α6400 introduce la funzione avanzata ‘Real-time Eye AF’, versione più recente della tecnologia Eye AF di Sony in grado di rilevare ed elaborare i dati visivi in tempo reale con risultati superiori in termini di precisione, velocità e prestazioni di tracking dell’Eye AF. In tutte le modalità di autofocus, la fotocamera ora rileva automaticamente gli occhi dei soggetti e permette di attivare la funzione Eye AF con la pressione parziale del pulsante dell’otturatore; in modalità AF-C o AF-A è inoltre possibile scegliere l’occhio preferito (sinistro o destro) come punto di messa a fuoco. Le opzioni disponibili prevedono Auto / Right Eye / Left Eye più la funzione Switch Right / Left Eye assegnabile a un profilo personalizzato. Il componente che supporta l’Eye AF per gli animali, ideale per i fotografi naturalistici, verrà integrato nell’estate del 2019 mediante un aggiornamento del software di sistema.

Altra innovazione, al suo debutto sulla Sony Alpha 6400, è la funzione ‘Real-time Tracking’ sviluppata di recente da Sony. Questa modalità elabora colori, distanza dei soggetti (profondità), pattern (luminosità) come informazioni spaziali allo scopo di garantire che tutti i soggetti vengano catturati con precisione. Inoltre, quando si realizzano foto e filmati di persone e animali, le informazioni sulla posizione del volto e degli occhi vengono riconosciute da appositi algoritmi e l’occhio del soggetto viene monitorato in tempo reale con la massima precisione di tracking. Questa funzione si può attivare premendo parzialmente il pulsante dell’otturatore oppure si può assegnare a un profilo personalizzato.

In termini di velocità complessive di scatto, la nuova Sony α6400 è in grado di scattare a 11 fps con tracking AF/AE completo utilizzando un otturatore meccanico, e fino a 8 fps con tracking AF/AE completo in modalità “Silent Shooting”. In entrambe le velocità può scattare fino a 116 frame JPEG Standard / 46 frame RAW compresso, aumentando così sensibilmente le possibilità di catturare l’attimo perfetto.

La nuova mirrorless Sony α6400 Sony è dotata di sensore di immagine APS-C da 24,2 MP; la sensibilità ISO standard arriva fino a ISO 32000 sia per gli scatti che per i filmati ed è espandibile fino a ISO 102400 per le foto con una buona riduzione del rumore alle sensibilità medie e alte.

La fotocamera inoltre eredita molti degli algoritmi di elaborazione delle immagini dalle più recenti fotocamere full-frame di Sony per la soppressione del rumore conservando al tempo stesso la risoluzione e migliorando la resa delle texture.

Sony Alpha 6400: caratteristiche video

Sony Alpha 6400 mirrorless APS-C

Dal punto di vista della ripresa video, la Sony Alpha 6400 propone una funzione di registrazione interna in 4K (QFHD: 3840 x 2160) con lettura completa dei pixel, senza pixel binning, per catturare fino a 2,4 volte la quantità di dati necessari per i filmati in 4K, i quali vengono poi sovracampionati per produrre video in 4K di alta qualità. La messa a fuoco durante la realizzazione dei filmati è rapida e stabile, grazie al miglioramento della tecnologia di Autofocus ibrido veloce che mantiene il soggetto sempre a fuoco indipendentemente dalla scena, anche in caso di attraversamento di un oggetto. Questa funzionalità avanzata di messa a fuoco, unita al Touch Focus, è particolarmente pensata per vlogger e creatori di video che condividono i propri filmati online.

Per la realizzazione di filmati in time-lapse, la nuova mirrorless Sony α6400 è provvista di una funzione integrata di registrazione a intervalli impostabili a scelta tra 1 e 60 secondi con un numero totale di scatti da 1 a 9999. Durante gli scatti intervallati la sensibilità del tracking AE si può regolare su “Alta”, “Media” o “Bassa” per limitare le variazioni di esposizione nell’intervallo di scatto.

Inoltre, per la prima volta in assoluto in una fotocamera mirrorless APS-C di Sony, la Alpha 6400 comprende un profilo di immagine HLG (Hybrid Log-Gamma) che supporta il flusso di lavoro Instant HDR e consente di riprodurre immagini realistiche in formato 4K HDR sui TV HDR compatibili (HLG). Sono inoltre disponibili i formati S-Log2 e S-Log3 per una maggiore flessibilità nella regolazione del colore, oltre alle funzionalità Zebra, Gamma Display Assist e alla registrazione Proxy. Tra le altre funzionalità della fotocamera spicca anche la registrazione in Full HD a 120 fps fino a 100 Mbps, che permette di rivedere e infine editare il girato creando file video in slow motion 4x o 5x con risoluzione Full HD e tracking AF.

Sony Alpha 6400: mirino, display e menu

Sony Alpha 6400 mirrorless APS-C

La Sony Alpha 6400 propone come novità assoluta lo schermo LCD da 3 pollici orientabile di 180° con risoluzione di 921.000 punti, che permette di realizzare in modo semplice ed efficace inquadrature di selfie per foto e video. Con questo display i vlogger possono controllare e monitorare la composizione durante l’intero processo creativo. Lo schermo LCD offre inoltre funzionalità touch con le seguenti opzioni: Touch Pad, Touch Focus, Touch Shutter e il nuovo Touch Tracking che attiva rapidamente il tracking in tempo reale attraverso lo schermo touch.

La nuova Alpha 6400 è dotata di mirino di elevata qualità XGA OLED Tru-finder, ampie possibilità di personalizzazione grazie a 89 funzioni assegnabili a 8 tasti personalizzati, nuova funzione My Dial e My Menu, menu complessivamente più funzionale, schermata di help per i menu, sistema di classificazione delle immagini basato su stelle e molto altro ancora. Realizzata in robusta lega di magnesio, la mirrorless Sony α6400 è resistente alla polvere e all’umidità e possiede un robusto otturatore testato per 200.000 cicli. Se collegata alla nuovissima applicazione “Imaging Edge Mobile”, la fotocamera permette di trasferire immediatamente i file a smartphone o tablet.

La Sony α6400 sarà disponibile in Europa da febbraio 2019. Verrà proposta anche in kit con obiettivo SELP1650 o con SEL18135. Per i dettagli completi della fotocamera è possibile consultare il Comparatore di Fotoguida.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. > Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi