Phase One rilascia Capture One 12

A soli due mesi di distanza dall’annuncio della nuova collaborazione con Fujifilm e dall’uscita dell’ultima release di manutenzione ecco arrivare Capture One 12, versione che introduce la svolta da molti attesa aprendo la porta alla realizzazione di plug-in di terze parti. Tra le nuove funzionalità a disposizione degli utenti, una rivisitazione dell’approccio che consente di semplificare e personalizzare l’interfaccia, nuovi strumenti di mascheramento e ulteriore ottimizzazione del flusso di lavoro.

Tutte le novità di Capture One 12

Nuovo ecosistema plug-in

Per soddisfare le esigenze dei fotografi e dei creativi che desiderano condividere, modificare e collaborare con le loro immagini, il nuovo ecosistema plug-in di Capture One consentirà di aggiungere estensioni realizzate da terze parti. Il nuovo Capture One SDK permetterà a qualsiasi sviluppatore di creare soluzioni personalizzate per espandere Capture One e trasformarlo in un ecosistema aperto.

Gli utenti di Capture One saranno in grado di estendere la piattaforma con l’aggiunta di plug-in che consentono la condivisione e la modifica e che possono connettere Capture One a una varietà di strumenti di modifica specializzati. Già le funzioni per l’apertura e la modifica delle fotografie con applicazioni esterne sono state riscritte sotto forma di plugin per renderle ancora più flessibili.

Per gli sviluppatori, Capture One Plugin SDK, disponibile come download gratuito, fornirà l’accesso alla vasta base di fotografi appassionati e professionisti che utilizzano Capture One. Gli sviluppatori sono ora in grado di creare soluzioni che sfruttano la modifica di immagini e l’abilità organizzativa di Capture One e le funzionalità aggiuntive delle risorse di terze parti.

Capture One Plugin SDK consente lo sviluppo di plug-in e può essere sfruttato per azioni comuni come la condivisione, l’invio di file a ritoccatori esterni, l’apertura di immagini in altre applicazioni e altro ancora.

Capture One 12

Mascheramento luminosità

Primo di un tris di nuovi strumenti di mascheramento, la funzione Gamma Luma permette agli utenti di creare in velocità maschere basate sulla luminosità dei pixel in un’immagine, il più potente strumento di mascheramento di luminosità del suo genere. Questa tecnica di mascheramento è particolarmente efficace nei ritratti high-key e nelle foto di paesaggi in quanto permette di creare maschere quasi istantanee in scenari complessi basati sulla luminosità, eliminando la necessità di disegnare lunghe maschere complesse. Una volta che la gamma di luminanza è stata creata e regolata usando gli strumenti di regolazione della maschera, è possibile applicare quasi tutti gli strumenti di modifica.

Le maschere create con lo strumento Gamma Luma sono dinamiche e possono essere affinate e modificate con facilità in qualsiasi momento. A differenza di una maschera disegnata a mano, le regolazioni Gamma Luma possono essere applicate da un’immagine all’altra, e l’effetto sarà basato sulla luminanza di ciascuna immagine. Questa funzionalità permette di risparmiare molto tempo in quanto elimina il bisogno di creare maschere di precisione per ogni inquadratura.

Con le nuove maschere di selezione Gamma Luma è possibile usare una serie di modifiche diverse, dalla riduzione del rumore selettiva alla gradazione colore precisa.

Maschera Gradiente Lineare

Capture One 12 ha potenziato le maschere gradienti consentendo di creare maschere modificabili, mobili, rotabili e, ciliegina sulla torta, asimmetriche. Usando un Motore di Mascheramento Parametrico nuovo di zecca, Capture One consente di regolare le dimensioni, la forma e la simmetria delle maschere in un attimo ridefinendo davvero le possibilità dei gradienti lineari. Ora è possibile ruotare, sfumare e regolare le maschere con una precisione mai vista prima.

Maschera Gradiente Radiale

La nuova maschera Gradiente Radiale permette di creare maschere radiali rapide e flessibili, utili per la vignettatura e altre regolazioni con l’effetto di caduta desiderato. Usando lo stesso Motore di Mascheramento Parametrico dello strumento maschera Gradiente Lineare, le maschere radiali possono essere regolate, ruotate e spostate dopo la creazione per avere un controllo totale sugli effetti desiderati.

Capture One 12

Miglioramenti dell’interfaccia

Capture One 12 introduce un’interfaccia ridisegnata e attuale, progettata per rendere Capture One più semplice da usare durante le sessioni di lavoro e per scoprire, sperimentare e personalizzare con grande facilità. La nuova iconografia trasmette al meglio la funzionalità degli strumenti, il nuovo design del cursore, lo spazio dei strumenti e l’ingrandimento della dimensione del font migliorano sia l’aspetto che l’uso del programma. Tutto questo si traduce in un maggior grado di personalizzazione per gli utenti esperti e in una superiore facilità per chi si avvicina per la prima volta all’applicazione.

Nuovo sistema menu

Ogni voce del menu in Capture One 12 è stata valutata, categorizzata e organizzata in base alla sua funzione logica e raggruppata insieme alle azioni associate, rendendo più facile trovare i controlli e le impostazioni desiderate uniformando le opzioni menu del Mac e Windows.

Riprogettazione della gestione delle scorciatoie da tastiera

Capture One è noto per la sua capacità di assegnare e configurare in modo personalizzato praticamente ogni azione a una scorciatoia da tastiera. Con oltre 500 comandi singolarmente assegnabili e personalizzabili, è essenziale riuscire a trovare la scorciatoia esatta, senza dover cercare tra centinaia di opzioni. Ora gli utenti possono eseguire la ricerca tramite il comando di menu specifico o tramite la scorciatoia da tastiera assegnata, semplificando la ricerca e la gestione delle scorciatoie. Per unificare l’interfaccia tra le versioni Mac e Windows, il nuovo menu è stato spostato nella stessa posizione su entrambe le piattaforme, rendendo più semplice la sincronizzazione tra gruppi di lavoro.

Supporto della simulazione pellicole Fujifilm

Le serie Fujifilm X e GFX supportano le Simulazioni Pellicola, che sono regolazioni tonali interne alla fotocamera che permettono di riprodurre il colore e la tonalità delle pellicole fotografiche classiche Fujifilm. Sono disponibili sedici Simulazioni Pellicola, passando dalle pellicole colori Provia e Velvia al bianco e nero di Acros. Queste simulazioni danno agli utenti Fujifilm l’abilità di acquisire immagini in digitale con l’atmosfera delle pellicole fotografiche.

Grazie alla collaborazione tra Capture One e Fujifilm, i fotografi che usano le serie Fujifilm X e GFX potranno modificare foto con le Simulazioni Pellicola Fujifilm. Queste impostazioni interne sono state riprodotte con fedeltà in Capture One, per dare un’esperienza identica lavorando con i file, dando gli stessi risultati che si potrebbero ottenere avendo le Simulazioni applicate all’interno della fotocamera.

Supporto AppleScript esteso

Gli utenti di Capture One su Mac OS possono trarre vantaggio dal supporto AppleScript esteso per la semplificazione del flusso di lavoro e l’automazione. Più di una dozzina di aree e proprietà di Capture One Pro 12 ora possono essere modificate direttamente con AppleScript, aggiungendo al forte supporto esistente di AppleScript delle versioni precedenti di Capture One.

Nuove fotocamere e ottiche supportate

L’ampia gamma di fotocamere e ottiche supportate da Capture One è il tratto caratteristico di questa applicazione che evolve di continuo per riuscire a gestire anche le fotocamere e ottiche di ultima generazione. Phase One valuta con attenzione e interpreta ogni formato RAW della fotocamera, permettendo a Capture One di presentare le immagini con la migliore fedeltà, portando alla luce spesso sfumature che altri programmi non riescono a percepire.

Oltre al supporto RAW di oltre 500 fotocamere, Capture One supporta la profilatura e la correzione delle immagini per più di 500 ottiche. Come con l’interpretazione dei file RAW, Phase One misura con attenzione le caratteristiche di tutte le ottiche supportate e costruisce algoritmi di correzione che compensano le diverse imperfezioni ottiche dei vari design. Il risultato è che Capture One riesce a correggere molti problemi ottici comuni come la vignettatura e l’aberrazione cromatica tipica dell’ottica supportata.

Le nuove fotocamere supportate sono Canon EOS M50, Canon EOS R, Fujifilm GFX 50R, Nikon Z6 e Nikon Z7.

Per una lista completa delle fotocamere supportate, visita: www.phaseone.com/supported-cameras

Capture One 12

Disponibilità e prezzi

Capture One è disponibile in diverse versioni. Capture One Pro 12 supporta oltre 500 fotocamere dei maggiori marchi, mentre Capture One Pro Sony 12 e Capture One Pro Fujifilm 12 supportano le fotocamere dei rispettivi marchi.

Capture One Pro 12 può essere acquistato direttamente o tramite abbonamento. La licenza perpetua di Capture One Pro 12 è disponibile da 349 euro, con gli aggiornamenti dalle versioni precedenti proposti a partire da 159 euro. Capture One Pro Sony e Capture One Pro Fujifilm sono acquistabili a 249 euro.

Per coloro che preferiscono gli abbonamenti, Capture One Pro 12 è disponibile a 19 euro al mese, mentre gli abbonamenti a Capture One Pro Sony e Capture One Pro Fujifilm partono da 16 euro al mese.

Per una lista completa di tutti i prodotti e le opzioni di licenza è possibile visitare www.phaseone.com/store

La prova gratuita di 30 giorni completa di Capture One Pro 12 è disponibile all’indirizzo www.captureone.com/download

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. > Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi