Fotografare l’eclissi con superluna di gennaio 2019

Luna rossa, luna di sangue, superluna: qualunque sia la denominazione che preferite (senza dimenticare che la luna piena di gennaio era chiamata anche “luna dei lupi” dai nativi nordamericani, per via del freddo che spingeva i predatori ad avvicinarsi agli insediamenti umani), l’evento del 21 gennaio 2019 sarà ricordato a lungo poiché farà combaciare il fenomeno dell’eclissi del plenilunio con una posizione del nostro satellite in prossimità del perigeo, ovvero il punto di massima vicinanza alla Terra. Una combinazione davvero imperdibile anche e soprattutto per gli appassionati di fotografia, considerando che per la successiva eclissi lunare totale visibile dall’Italia in tutte le sue fasi occorrerà attendere la fine di dicembre del 2029. Ecco qualche informazione e risorsa per chi desidera prepararsi al meglio per fotografare la luna rossa di gennaio 2019.

Leggi il seguito

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. > Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi