Adobe perfeziona la compatibilità con Fujifilm X-Trans

Pubblicato il 3 aprile 2013 in Fotocamere Compatte, Fujifilm, Software - App da Steed Kulka

Sensore Fujifilm X-Trans | Fotoguida.itCon il rilascio di Lightroom 4.4 e di Camera Raw 7.4 da parte di Adobe si ufficializza il potenziamento del supporto nei confronti delle immagini raw prodotte dal sensore X-Trans adottato da Fujifilm su alcune delle proprie fotocamere digitali della serie X, in particolare X-Pro1, XE-1, X100S e X20. Il sensore X-Trans si differenzia dai più diffusi sensori Bayer per la dislocazione irregolare dei pixel R, G e B che consente di evitare l’applicazione di un filtro anti-moiré e, di conseguenza, restituire immagini più dettagliate e dai colori più fedeli. Di contro, la complessità richiesta negli algoritmi di sviluppo digitale necessari per questo sensore relativamente nuovo e poco diffuso non ha facilitato il lavoro dei programmatori di applicazioni di elaborazione delle immagini, con risultati sinora meno che ottimali nella conversione del file raw X-Trans. Per questo Fujifilm ha collaborato direttamente con Adobe per migliorare la qualità delle immagini ottenute dal sensore X-Trans (e per buona misura anche dal sensore EXR, un’altra tecnologia di base sviluppata da Fujifilm in alternativa al consueto sensore Bayer). I risultati, per l’appunto, sono ora visibili con le ultime versioni delle due applicazioni Adobe.

Share

CES 2013: Fujifilm annuncia la X100S

Pubblicato il 8 gennaio 2013 in CES 2013, Fotocamere Mirrorless, Fujifilm, Novità! da Ezio Rotamartir

Fujifilm X100S novità al CES 2013 di Las Vegas | www.fotoguida.itA due anni di distanza dalla presentazione del modello che ha introdotto la linea X di Fujifilm, ecco un importante aggiornamento che va sotto il nome di X100S. Apparentemente la nuova fotocamera sembra identica al modello precedente, dal quale mutua corpo e obiettivo grandangolare da 23mm f/2.0. Solo una piccola S sulla parte frontale destra e una piccola S rossa incisa sulla parte superiore la distinguono dalla sorella più “vecchia”. Tuttavia è “sotto la pelle” che ci sono le novità importanti. La prima è rappresentata dal mirino elettronico ibrido ad alta risoluzione, come quello che si trova sulla top di gamma X Pro-1 per intenderci, mentre le altre due sono meno visibili a occhio nudo ma decisamente di alto livello: un nuovo sensore e un nuovo processore d’immagine.

Il primo, un CMOS APS C di nuova concezione, denominato X-Trans II da 16,3 megapixel, viene accoppiato al processore, anch’esso alla seconda generazione, EXR Pro II che insieme riescono ad aumentare la risoluzione finale di circa il 25% rispetto alla X100, andando a influire anche sulla riduzione del rumore, contenuta di circa il 30% così da produrre immagini di qualità paragonabile a quelle realizzate con fotocamere dotate di sensore a pieno formato. Il sensore X-Trans II, come il predecessore, è privo del filtro anti-alias tipico ma, grazie alla sua struttura con i pixel a rilevamento di contrasto di fase, consente una cattura più precisa della luce senza l’insorgere dell’effetto moiré, oltre che a mettere a disposizione  dell’utilizzatore il sistema di messa a fuoco automatica più veloce al mondo! Leggi il resto di questo articolo →

Share