Lexar: le novità al Photoshow 2013

Pubblicato il 24 marzo 2013 in Accessori fotografia digitale, Fotografia digitale, Lexar, Novità!, Photoshow da Ezio Rotamartir

Come al solito Lexar, azienda americana produttrice dei supporti di mermoria tra i più avanzati al mondo, ci ha abituati a non far passare manifestazione senza qualche novità di rilievo. Se lo scorso anno eravamo a parlare di schede di memoria capaci di un trasferimento fino a 1000x (potete leggere l’articolo qui su osservatoriodigitale) oggi siamo di fronte a qualcosa di ancora più veloce: le schede Lexar Professional XQD 1100x.

Offerte in formati da 32 e 64 gigabyte (anche se molti professionisti ancora amano servirsi di schede di capacità minore per il timore di eventuali “failures” con conseguente perdita del lavoro) queste schede di nuovo formato, al momento supportato solo dalle nuove fotocamere DSLR di Nikon e Sony, garantiscono una capacità di lettura minima garantita dei dati memorizzati di almeno 168MB al secondo. Ciò significa, in fase di scatto, la capacità di salvare fino a 100 scatti in RAW (sempre che la fotocamera ovviamente ne sia capace). Al Photoshow è stato presentato anche il relativo lettore XQD conforme allo standard Usb 3.0

Grande interesse anche per un’altra serie di prodotti: le nuove schede ultra performanti SDXC Lexar High-Performance 600x UHS-I, presentate con capacità fino a 256 gigabyte, ideali per i video e film maker ma anche per tutti gli utilizzatori di ambienti operativi virtuali. A tal proposito ci riserviamo di effettuare delle prove specifiche al riguardo, visto l’elevatissimo transfer rate (600x pari a 90 megabyte al secondo) che permette lo scambio di dati con il computer senza pericolo di ritardi o della formazione di colli di bottoglia.

Share