A Roma una mostra fotografica inaugura smArt

Pubblicato il 15 ottobre 2013 in Mostre fotografiche da Valeria Prina

Giacomo Costa, Self Portrait | Fotoguida.itLo spazio è nuovo e non tradizionale. A Roma “smArt – polo per l’arte” si propone come uno spazio culturale multifunzionale, attento alle nuove tendenze, anche in campo fotografico. Logico dunque che ad aprire l’attività sia stato chiamato un fotografo per nulla tradizionale. È Giacomo Costa, che rivisita le nuove tecnologie alla luce della tradizione artistica italiana. Ne risultano «immagini visionarie e ipertecnologiche, che incorporano effetti speciali che rimandano alla tecnica cinematografica, passando da Piranesi, per arrivare a una tecnica di pittura digitale del tutto personale e originale», come spiegano gli organizzatori della mostra, in programma dal 15 ottobre al 28 novembre. La mostra “Visioni apocrife” affianca inquietanti paesaggi a sorprendenti autoritratti, a dimostrazione di quanto anche ciò che è sempre sotto i nostri occhi – un paesaggio urbano e, soprattutto, il proprio volto – possa essere visto in un modo differente, avvalendosi di quanto offre la tecnologia attuale, al servizio della propria creatività.

La mostra del 43enne fotografo fiorentino è stata curata da Francesca Valente, che «ha selezionato per l’occasione nove enigmatici quanto inquietanti paesaggi urbani e naturali, al confine tra fotografia, architettura e science fiction, a cui ha affiancato una serie inedita di ironici autoritratti, un intervento ludico che si contrappone a una visione meno rassicurante del mondo».

Leggi il resto di questo articolo →

Share

Le foto di Livio Moiana allo Spazio Teatro 89

Pubblicato il 9 ottobre 2013 in Mostre fotografiche da Valeria Prina

Livio Moiana allo Spazio Teatro 89 di Milano | Fotoguida.itFotografia e teatro: il rapporto è molto stretto, perché un’immagine è la prima occasione per scoprire qualcosa di uno spettacolo teatrale, attraverso i media o la stessa affissione in teatro o in strada. Ma le foto che si potranno vedere allo Spazio Teatro 89 a Milano possono essere considerate esse stesse spettacolo. Le foto sono di Livio Moiana e hanno come tema i nudi: a volte da soli, in altri casi in coppia. Ma non sono i soliti nudi utilizzati per pubblicizzare un oggetto (spesso assolutamente fuori tema). Quelli di Livio Moiana sono corpi che, attraverso la fotografia, raggiungono una dimensione differente: si trasfigurano, diventano altro ed esprimono dunque qualcosa di differente. Certo si può parlare di una ispirazione classica: Weston, ad esempio, che rendeva gli ortaggi irriconoscibili e con i suoi nudi coglieva degli scorci. Ora le foto di Livio Moiana sono esposte nella sala milanese di via Fratelli Zoia 89 dal 10 al 19 ottobre, in occasione della quarta edizione di Anteprima 89 che, con il titolo “Indipendenze”, porta sul palcoscenico alcune produzioni di compagnie indipendenti milanesi: una occasione rara per vedere qualcosa di differente in tema di teatro.

Leggi il resto di questo articolo →

Share

Festival Fotografico Europeo 2013

Pubblicato il 18 settembre 2013 in Concorsi fotografici, Eventi e manifestazioni, Mostre fotografiche da Steed Kulka

Festival Fotografico Europeo 2013 | Fotoguida.itOltre un mese di iniziative in programma al Festival Fotografico Europeo dal 12 ottobre al 17 novembre 2013 in diverse città dell’alto milanese. Organizzato dall’Afi-Archivio Fotografico Italiano, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Busto Arsizio e dei comuni di Gorla Maggiore, Gorla Minore, Solbiate Olona, Olgiate Olona, Marnate, Fagnano Olona, Gallarate, Samarate, Legnano e Somma Lombardo, e dell’Agenzia del Turismo della Provincia di Varese, con il contributo del Parco Medio Olona, con il sostegno tecnologico di EPSON Italia, in collaborazione con la Royal Photographic Society e con un’estesa varietà di associazioni, scuole e realtà private comprese gallerie, librerie, studi d’architettura, ville, chiese e atelier d’arte.

Leggi il resto di questo articolo →

Share

Urban Storytellers in mostra a Milano

Pubblicato il 13 settembre 2013 in Mostre fotografiche da Valeria Prina

Urban Storytellers in mostra a Milano | Fotoguida.it

Marco Salamina 1′ classificato al contest #360Captur promosso da Renault

Come si può fotografare la città e la vita quotidiana? Le risposte possono essere tantissime, molto diverse tra loro e mai banali. Lo dimostra “Urban Storytellers”, esposta a Milano, alla Fondazione Forma per la Fotografia fino al 6 ottobre 2013. La mostra presenta una sessantina di foto realizzate da Martin Parr e da altri sei «raccontatori urbani» italiani come Tommaso Bonaventura, Lorenzo Cicconi Massi, Fabio Cuttica, Daniele Dainelli, Massimo Siragusa, Antonio Zambardino. I fotografi hanno selezionato alcune immagini che raccontano il loro modo di vedere la città e la vita in strada. Sono immagini molto diverse tra loro, in grado di suscitare emozioni diverse, ma sempre di affascinare l’osservatore, non lasciandolo mai indifferente. E magari anche in grado di suscitare la voglia di guardare la vita intorno a noi in modo nuovo, senza accontentarsi di una visione superficiale o stereotipata. Perché, come fa notare Roberto Koch, Presidente di Contrasto e Fondazione Forma per la fotografia, se ormai siamo tutti in grado di scattare fotografie in ogni momento, grazie al telefonino in tasca, è però utile vedere il lavoro dei grandi fotografi.

Leggi il resto di questo articolo →

Share

La Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala si mostra

Pubblicato il 12 luglio 2013 in Eventi e manifestazioni da Valeria Prina

Allievi della Scuola di Ballo del Teatro alla Scala in un saggio del 1952

Allievi della Scuola di Ballo del Teatro alla Scala in un saggio del 1952, foto di Erio Piccagliani

Duecento anni di Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala. Una ricorrenza che in questi mesi viene festeggiata alla grande. A Milano, presso il Centro Diagnostico Italiano (CDI), è esposta la mostra iconografica “Album di compleanno 1813 – 2013”. Le 40 immagini che si possono vedere fino alla fine di ottobre nella sede di via Saint Bon sono un’anticipazione del volume che uscirà a settembre, ugualmente curato da Francesca Pedroni. Ma già presso il CDI è possibile cogliere l’importante ruolo che ha avuto la scuola in questi 200 anni per formare alcuni dei ballerini classici più rinomati a livello internazionale. La mostra permette anche di riflettere su quella che è stata l’evoluzione dell’iconografia. Da un periodo precedente all’avvento della fotografia, con dipinti che immortalavano la danzatrice del momento, a immagini che coglievano l’étoile in posa, fino a servizi fotografici in grado di catturare l’istante pregnante nel movimento del danzatore e le foto di oggi, dedicate a momenti didattici o realizzate con pose studiate, come quella che vede gli allievi – ora 192 rispetto ai 12 degli inizi – comporre il numero 200, per celebrare l’anniversario.

Leggi il resto di questo articolo →

Share

Fano festeggia la 5′ edizione di Centrale Fotografia

Pubblicato il 27 maggio 2013 in Eventi e manifestazioni da Alberto Berlinghieri

Andrea Galvani, Higgs Ocean - Centrale Fotografia, Fano 2013 | Fotoguida.itDal 7 al 9 giugno 2013 l’immagine fotografica torna ad essere protagonista a Fano con la quinta edizione di Centrale Fotografia, rassegna annuale di eventi a tema sulla fotografia e l’arte contemporanea curata da Luca Panaro e Marcello Sparaventi. Quest’anno Centrale Fotografia festeggia il suo primo “lustro”, cioè cinque anni di intensa attività all’insegna del’immagine analizzata nelle sue mille sfaccettature. L’intento della manifestazione è infatti quello di fare una radiografia dell’attuale panorama artistico italiano, attraverso incontri con gli autori, mostre, conferenze, tavole rotonde, eventi collaterali, momenti di riflessione sulla fotografia e l’arte contemporanea, oltre ad offrire l’opportunità di scoprire bellissimi luoghi della città, come la Rocca Malatestiana dove quest’anno si svolgeranno i principali appuntamenti della manifestazione.

Leggi il resto di questo articolo →

Share

Sebastiao Salgado parla di Genesi

Pubblicato il 24 maggio 2013 in Eventi e manifestazioni da Valeria Prina

Sebastiao Salgado con la moglie Lelia alla presentazione di Genesis | Fotoguida.itSi intitola “Genesi” e ha segnato per Sebastiao Salgado un nuovo inizio. Lui lo sintetizza dicendo: “Si può sempre ricominciare. Io ho 69 anni e ho cominciato questo progetto a 60 anni”. Della mostra “Genesi”, divisa in cinque sezioni, si può ora avere un assaggio a Milano da Forma Galleria dove, fino al 6 settembre, sono esposte 25 foto bianco e nero, mentre la mostra più ampia è a Roma al Museo dell’Ara Pacis dove resterà fino al 15 settembre.

Il progetto è iniziato per caso, quando Salgado aveva appena finito “In cammino”: “Tutti quegli anni a fotografare le migrazioni mi avevano fatto accumulare una carica negativa, così ho deciso di andare in Brasile, dove la mia famiglia ha una grande fattoria”. Lo ricordava come un luogo magico, dove si consumava tutto quel che si produceva e più del 60 per cento era coperto da foresta. Quando lui vi è tornato quella percentuale era precipitata all’uno per cento: “Tutto intorno a noi era distrutto e quella terra era come morta”. L’idea è venuta a sua moglie Lelia: si trattava di ricostruire quel paradiso, cominciando a piantare alberi. Ne sono stati selezionati oltre 300 e ora, dopo 14 anni, gli alberi si contano a milioni. “Intanto mi era tornata un’energia vitale e ho voluto realizzare un progetto legato alla natura«” Sono stati necessari due o tre anni per disegnare il progetto ed è stato necessario cercare dei partner per affrontare un progetto che si delineava costoso: Sebastiao Salgado li trovati in otto giornali di diversi Paesi.

Leggi il resto di questo articolo →

Share

Anche fotografia all’IT Festival per parlare di teatro indipendente

Pubblicato il 23 maggio 2013 in Eventi e manifestazioni da Valeria Prina

IT Independent Theatre Festival 2013 | Fotoguida.itSi scrive IT Festival e si legge come una festa per coinvolgere tutti coloro che fanno teatro, che lo amano, che lo raccontano con parole o con foto, come chi ne è solo incuriosito. L’Independent Theatre (ecco il senso dell’acronimo IT) si svolge a Milano, per la prima volta, dal 24 al 26 maggio presso la Fabbrica del Vapore di via Procaccini. E proprio a un giovane fotografo è dedicato: Emiliano Boga, scomparso la notte tra il 18 e il 19 aprile di quest’anno. Aveva lavorato principalmente in teatro, realizzando foto di scena per numerose compagnie e teatri milanesi. Una sua ricerca con iPhone ha dato vita al libro “InstantLife”, mentre in “Streetography in front of me” ha raccolto street photography realizzate ad Amsterdam, Dublino, New York, Milano. In occasione del Festival sarà esposta una sua mostra presso Polifemo.

Ma fotografia e video si intrecciano con lo spettacolo in molte altre occasioni. All’IT Festival si potrà vedere “Fotoritocco“, una performance multimediale di Elisabetta Consonni che parla di come «la fotografia può ingannare. Scegliendo un punto di vista piuttosto che un altro, spiega lei stessa, scegliendo di inquadrare una parte e censurarne altre, giustapponendo differenti fotografie, foto-ritoccando altre, si rende l’immagine veicolo di informazioni che possono essere ben distanti da quella che effettivamente è la realtà. Di comunicazione nell’era digitale e del cambiamento avvenuto nei tempi parla “All I Wanted To Say” con Silvia Girardi in scena e Giuliano Pirotello su schermo.

Leggi il resto di questo articolo →

Share