CES 2016: Lexar presenta il drive SSD portatile e microSD UHS-II

Pubblicato il 8 gennaio 2016 in CES 2016, Lexar, Schede di memoria da Steed Kulka

Lexar Portable Drive SSD | Fotoguida.itRiservata un tempo all’ambito strettamente informatico, la tecnologia SSD si diffonde ora rapidamente anche nei settori applicativi di fascia consumer come dimostra la presentazione al CES di Las Vegas del nuovo Lexar Portable Drive, un drive a stato solido disponibile in tagli di capacità da 256GB e 512GB. Grazie all’utilizzo di memoria flash veloce, Lexar Portable Drive rappresenta un’alternativa compatta ai tradizionali hard disk portatili; priva di parti meccaniche in movimento, l’unità SSD raggiunge velocità di trasferimento  pari a 450MB/sec. in lettura e 245MB/sec. in scrittura per venire incontro alle necessità imposte dalla nuova generazione di dispositivi di imaging ad alta risoluzione. Compatibile con la gamma di soluzioni Lexar Professional Workflow, il nuovo drive propone su un lato dello chassis una striscia di LED per fornire a un rapido sguardo l’indicazione dello spazio libero ancora disponibile.

Leggi il resto di questo articolo →

Share

SD, CFast e XQD: Lexar alla carica su tutti i fronti

Pubblicato il 14 ottobre 2015 in Lexar, Schede di memoria da Steed Kulka

Lexar SD UHS II 2000x | Fotoguida.itAumentano le risoluzioni delle fotocamere e aumentano di conseguenza le velocità e le capacità richieste alle schede di memoria. Ecco dunque che Lexar ha preannunciato l’arrivo della versione da 128 GB della scheda Professional 2000x SDXC UHS II, che sarà commercializzata entro la fine 2015 diventando la scheda di memoria UHS II più veloce con questo taglio di capacità.

Le specifiche della scheda Lexar Professional 2000x SDXC UHS II supportano fino a 300 MB/sec di velocità in lettura e 260 MB/sec in scrittura secondo quanto previsto dallo standard Ultra High Speed II, UHS Speed Class 3 (U3). La scheda, retrocompatibile con i dispositivi UHS I e Classe 10, viene fornita completa di un lettore SD UHS II e da una copia del software Image Rescue, un tool  per il recupero dei file di immagini e video perduti o eliminati.

Leggi il resto di questo articolo →

Share

Le schede SD Lexar battono il record: 2000x

Pubblicato il 28 maggio 2015 in Lexar da Alberto Berlinghieri

Lexar Professional 2000x SDHC/SDXC | Fotoguida.itProsegue senza sosta l’evoluzione delle schede di memoria in termini di capacità e velocità di trasferimento per mantenere il ritmo sempre più veloce con il quale le nuove generazioni di foto e videocamere acquisiscono immagini. Ecco dunque Lexar presentare le nuove Lexar Professional 2000x SDHC/SDXC, le schede UHS-II più veloci del mondo in grado di raggiungere un fattore 2000x equivalente a 300 megabyte al secondo in lettura e 260 megabyte in scrittura. Queste schede basate sulle specifiche Ultra High Speed II (UHS-II) e UHS Speed Class 3 (U3) sono proposte nelle versioni da 32GB e 64GB di capacità, e commercializzate in combinazione con un lettore SD UHS-II con interfaccia USB 3.0 per garantire la migliore fruibilità del prodotto.

Leggi il resto di questo articolo →

Share

Le schede Lexar SDHC/SDXC UHS-I balzano a 633x

Pubblicato il 24 aprile 2015 in Lexar, Schede di memoria da Alberto Berlinghieri

Schede Lexar SDHC/SDXC 633x | Fotoguida.itSempre più velocità a disposizione di macchine fotografiche e videocamere: Lexar ha infatti portato le proprie schede SDHC/SDXC UHS-I Class 10 alla velocità di 95MB/sec. in lettura, equivalente a un fattore 633x, con un conseguente incremento di 5MB/sec. rispetto alla precedente generazione di schede 600x. Questa gamma di memory card è declinata in tagli di capacità da 16GB, 32GB, 64GB, 128GB e 256GB, ed è destinata agli utilizzatori di reflex digitali di medio livello e videocamere Full HD, 4K e 3D. La scelta di schede ad alta velocità è particolarmente importante non solo per le registrazioni video ad alta risoluzione e frame rate, ma anche in presenza di dispositivi e computer dotati di interfaccia USB 3.0 al fine di evitare che la memory card costituisca un fattore di rallentamento del lavoro. Le schede Lexar sono accompagnate dal software Image Rescue, capace di recuperare la maggior parte dei dati cancellati o non leggibili da schede rovinate. Ricordiamo come sempre che, per garantire le prestazioni nominali delle schede di memoria appartenenti allo standard Secure Digital, la loro formattazione deve essere eseguita direttamente dai dispositivi compatibili; per chi lo volesse fare da Mac o PC è disponibile gratuitamente SD Formatter, un apposito software realizzato dalla Secure Digital Association.

Share

Lexar CFast 2.0, trasferire a 3400x

Pubblicato il 24 marzo 2015 in Lexar, Schede di memoria da Alberto Berlinghieri

Scheda di memoria Lexar Professional 3400x CFast 2.0 | Fotoguida.itCome di consueto le tendenze tecnologiche in atto nel settore foto/video si accompagnano a volumi di trasferimento dati sempre più massicci. Sensori di grandi dimensioni, registrazioni video a risoluzioni 4K e oltre, cadenze di scatto sempre più ravvicinate sono tutti elementi che portano a riempire velocemente i buffer di memoria dei dispositivi; così come i file sempre più grandi che ne risultano tendono a rallentare la fase di gestione e postproduzione del lavoro. Per questo motivo è essenziale che nel punto nodale del workflow foto/video vi siano schede di memoria dalle prestazioni sufficientemente elevate da minimizzare l’effetto collo di bottiglia che si ottiene altrimenti.

A questa esigenza l’industria risponde in due modi: innanzitutto predisponendo gli standard tecnici necessari a garantire l’interoperabilità a fronte delle continue innovazioni in atto, come riassunto qualche mese fa in un paio di articoli apparsi su Osservatorio Digitale (consultabili in archivio previa registrazione); in secondo luogo rilasciando sul mercato i prodotti che tali standard implementano. Nel formato CFast 2.0, la cui diffusione per ora riguarda il settore video professionale, Lexar ha appena rilasciato una scheda 3400x disponibile con capacità fino a 256GB: i 510MB al secondo di velocità di lettura sono ideali per stringere i tempi di acquisizione dei file video RAW e ProRes, avvicinandosi ai 600MB/sec che rappresentano il limite teorico dello standard CFast 2.0 e dell’interfaccia SATA III adottata da queste specifiche. Come tradizione Lexar, anche la scheda Lexar Professional 3400x CFast 2.0 è garantita a vita ed è fornita completa di software Image Rescue.

Leggi il resto di questo articolo →

Share

Nuove schede microSD UHS-II Lexar @CES 2015

Pubblicato il 9 gennaio 2015 in CES 2015, Lexar, Schede di memoria da Alberto Berlinghieri

Schede microSDHC e microSDXC UHS-II Lexar | Fotoguida.itIl costante aumento delle capacità A/V dei dispositivi consumer rende indispensabile l’utilizzo di schede di memoria in grado di reggerne le caratteristiche prestazionali. Applicazioni come il video Full HD o 4K, l’audio ad altissima fedeltà e le riprese tridimensionali accrescono i volumi di informazioni che occorre trasferire da e verso le memorie di massa anche su device di piccole dimensioni ormai tradizionali come smartphone e fotocamere. così come su quelli più emergenti come i droni per riprese aeree o le soluzioni wearable. Ecco dunque che Lexar ha presentato al CES 2015 nuove schede microSDHC e microSDXC UHS-II con velocità 1000x (equivalente a 150 MB al secondo) nei tagli di capacità da 32 GB, 64 GB e 128 GB. Come consuetudine di tutte le schede Lexar Professional, anche questi nuovi modelli sono coperti da garanzia a vita e mettono a disposizione dell’utente una copia del software Image Rescue che permette di recuperare eventuali file cancellati o persi.

Leggi il resto di questo articolo →

Share

Quando le foto sopravvivono a un ghiacciaio

Pubblicato il 24 novembre 2014 in Lexar, Panasonic, Schede di memoria da Steed Kulka

Una Lumix e una Lexar sopravvivono a un ghiacciaio dell'AlaskaRoman Lyskowski è un photo/video editor che lavora per il quotidiano Miami Herald. Nel suo tempo libero non disdegna di utilizzare una fotocamera compatta, come quella Panasonic Lumix TZ10 che nel luglio 2011 gli era scappata dalle mani durante un’escursione sul ghiacciaio Exit in Alaska scivolando irrimediabilmente all’interno di un crepaccio. Infilandosi tra le pieghe gelate della montagna, la fotocamera si era portata dietro tutti i 501 scatti memorizzati al suo interno: i ricordi di quella ascensione e di una precedente vacanza di pesca. Ma i ghiacciai sono montagne in costante movimento, e nell’estate del 2014 ha letteralmente risputato la fotocamera facendola ritrovare proprio a una delle guide che avevano accompagnato Roman tre anni prima. Se i movimenti del ghiaccio, lo schiacciamento della pressione e il trascinamento lungo sassi e fango avevano danneggiato la fotocamera al di là di ogni possibile riparazione, la scheda di memoria al suo interno – una SDHC Lexar da 4GB – è emersa da questo particolarissimo viaggio completamente intatta, e con essa tutti gli scatti che conteneva. Rivedendo le immagini e i relativi marcatori temporali, la guida è riuscita a risalire al cliente per fargli riavere il tutto.

Share

JumpDrive: nuovi supporti USB ad alta capacità

Pubblicato il 27 ottobre 2014 in Accessori fotografia digitale, Lexar, Schede di memoria da Ulderico Schröder

Lexar JumpDrive TwistTurn 64 GB | Fotoguida.itDa Lexar ecco i nuovi supporti USB appartenenti alla famiglia JumpDrive chiamati TwistTurn che aggiungono a un aspetto particolare, si aprono e si richiudono come un coltellino svizzero, una grande capacità di memorizzazione dei dati. Parliamo infatti di tagli che vanno dagli 8 ai 64 gigabyte, notevoli se pensiamo che si tratta di “normali” chiavette o pennette USB che dir si voglia. Anche quando si è in viaggio sarà molto facile e conveniente fare la copia di tutte le nostre immagini o dei nostri video senza doverci preoccupare troppo dei costi, che restano comunque contenuti anche nelle versioni di memoria più estesa. Leggi il resto di questo articolo →

Share