CES 2013: Lumix, compatte per ogni gusto

Pubblicato il 10 gennaio 2013 in CES 2013, Fotocamere Compatte, Fotografia digitale, Panasonic da Steed Kulka

Panasonic Lumix TZ40 | Fotoguida.itConcorrere nel segmento delle fotocamere compatte richiede diversificazione: per questo le presentazioni al CES 2013 di Las Vegas hanno visto un pugno di produttori annunciare letteralmente decine di apparecchi. Torniamo alla gamma Panasonic LUMIX, interessata a numerose novità oltre alla superzoom DMC-LZ30 e alle rugged DMC-FT5/FT25 di cui abbiamo già parlato su Fotoguida.

Iniziamo con la serie TZ, ampliata dal modello LUMIX TZ40 che si posiziona al top tra le foto-videocamere ibride compatte di Panasonic. Tra le più sottili compatte dotate di zoom ottico 20x (stabilizzato sui 5 assi), la TZ40 abbina un sensore CMOS ad alta sensibilità da 18,1 megapixel e un display LCD da 3″ e 920.000 punti a un ricco corredo di funzionalità comprendenti registrazione video Full HD 50p, GPS, connettività Wi-Fi e NFC verso smartphone, tablet e televisori, opzioni creative e autofocus veloce capace di supportare le raffiche di 10 scatti al secondo di cui l’apparecchio è capace. La LUMIX TZ40 dà diritto ad accedere a LUMIX Cloud Club Sync, un servizio online che consente di salvare foto e video via Internet. Per chi non fosse interessato alle possibilità di connessione della LUMIX TZ40, Panasonic ha reso disponibile la LUMIX TZ35: caratteristiche e funzioni rimangono invariate salvo la risoluzione del sensore, in questo caso di 16,1 megapixel, e ovviamente l’assenza del modulo Wi-Fi/NFC.

Leggi il resto di questo articolo →

Share

CES 2013: ecco la mirrorless Polaroid con Android

Pubblicato il 9 gennaio 2013 in Android, CES 2013, Fotocamere Mirrorless, Micro Quattro Terzi, Polaroid da Steed Kulka

Polaroid iM1836 mirrorless Android | Fotoguida.itPolaroid ci riprova: dopo aver visto erodere il suo core business dalla tecnologia digitale fino a scomparire, sebbene le pellicole a sviluppo istantaneo stiano ultimamente beneficiando di un certo revival dell’analogico, presenta al CES 2013 la prima fotocamera mirrorless basata su sistema operativo Android Jelly Bean. Prodotta da Sakar, società statunitense specializzata in elettronica di consumo con cui Polaroid collabora già da qualche tempo, la nuova Polaroid iM1836 integra un sensore da 18,1 megapixel in formato Micro Quattro Terzi con una sensibilità massima di 3200 ISO, un grande display LCD touch da 3,5″, capacità di registrazione video 1080p e connettività Bluetooth e Wi-Fi.

Viene così esteso al campo degli apparecchi a obiettivi intercambiabili la sfida dell’accoppiata fotocamera/Android che già Nikon aveva lanciato con la sua S800c presentata al Photokina nel settembre 2012. Il prezzo della Polaroid iM1836 è stato annunciato a 399 dollari comprensivo di un proprio zoom 10-30mm (per applicare gli obiettivi Micro Quattro Terzi standard sarebbe invece necessario un adattatore): un buon viatico per il mercato, considerando i 399 euro di prezzo di lancio della Nikon S800c con la sua ottica fissa.

Le tempistiche di uscita non sono state ancora rese note. Per maggiori informazioni: www.polaroid.com

Share

CES 2013: Sigma DP3 Merrill, compatta con Foveon X3

Pubblicato il 9 gennaio 2013 in CES 2013, Fotocamere Compatte, Sigma da Steed Kulka

Sigma DP3 Merrill | Fotoguida.itNel panorama digitale i prodotti Sigma spiccano per l’utilizzo di un particolare sensore capace di percepire per ogni pixel tutti i tre valori di rosso, verde e blu indipendentemente l’uno dall’altro – quando i sensori più diffusi riescono invece a leggere un solo colore per ciascun pixel ricostruendo poi l’immagine per mezzo di speciali algoritmi detti di demosaicizzazione. Il sensore Foveon X3, versione più recente dell’occhio digitale Sigma, si ritrova ora con i suoi 46 megapixel complessivi per una risoluzione di 4800 x 3200 pixel anche nella nuova Sigma DP3 Merrill, una compatta di alta gamma che vanta un obiettivo fisso 50mm f/2,8 (75mm equivalente) con una distanza di messa a fuoco minima di 22,6cm e un rapporto di ingrandimento massimo di 1:3 che ne consente l’impiego anche per la fotografia macro. L’architettura tipica dei sensori Foveon non si presta alla generazione dell’effetto moiré e pertanto non richiede l’apposizione di un apposito filtro davanti al sensore: questo permette di acquisire le immagini con maggior dettaglio e nitidezza, una possibilità esaltata dall’elevata qualità ottica dell’obiettivo integrato nell’apparecchio.

Leggi il resto di questo articolo →

Share

CES 2013: X20 la piccola grande Fujifilm cresce

Pubblicato il 8 gennaio 2013 in CES 2013, Fotocamere Compatte, Fotografia digitale, Fujifilm, Novità! da Ezio Rotamartir

Fujifilm X20 presentata al CES 2013 | www.fotoguida.itLa nuova Fujifilm X20, presentata in occasione del CES 2013 a Las Vegas, rappresenta l’evoluzione del modello X10 presentato un anno fa. Al pari della X100S e della HS50EXR, beneficia di tutti gli aggiornamenti tecnologici che la casa giapponese ha sviluppato negli ultimi mesi e che ha presentato oggi in occasione dell’apertura della manifestazione americana.
Mantenendo il corpo, dimensioni e peso sembrano identici, la X20 è dotata del nuovo sensore X-Trans II, da due terzi di pollice e capace di 12 milioni di pixel (più piccolo e meno risoluto rispetto a quelli impiegati selle altre due fotocamere già citate) ma abbinato allo stesso processore d’immagine EXR II.

Le prestazioni sono decisamente migliorate: grazie all’assenza del filtro anti-alias ne hanno beneficiato la risoluzione dell’immagine, la cui qualità superiore è stimabile nell’ordine del 20% a parità di megapixel, e la riduzione del rumore che, rispetto al modello precedente, subisce un miglioramento del 30% circa, offrendo immagini migliori anche a valori ISO decisamente alti. Leggi il resto di questo articolo →

Share

CES 2013: HS50EXR la ultra bridge da Fujifilm

Pubblicato il 8 gennaio 2013 in CES 2013, Fotocamere Bridge, Fotografia digitale, Fujifilm, Novità! da Ezio Rotamartir

Fujifilm HS50EXR la ultrabridge al CES 2013 | www.fotoguida.itLa casa giapponese in grande fermento al CES 2013 di Las Vegas: una pioggia di annunci tra i quali spicca la potentissima bridge HS50EXR dotata di uno zoom 42x che spinge l’estensione ottica dal supergrandangolo 24mm al supertele da 1.000mm (sempre in valori equivalenti in rapporto al formato 35mm pieno). Fruendo della tecnologia mutuata anche da altre fotocamere Fujifilm, implementata sul nuovo sensore CMOS EXR II e ai suoi pixel a contrasto di fase, la nuova HS50EXR gode del sistema di messa a fuoco più veloce al mondo: infatti, in soli 0,05 secondi, è in grado di focheggiare qualsiasi soggetto, in modalità autofocus, due volte più rapida rispetto al precedente modello HS30EXR. Leggi il resto di questo articolo →

Share

CES 2013: Sette nuove Cyber-shot per Sony

Pubblicato il 8 gennaio 2013 in CES 2013, Fotocamere Compatte, Fotocamere Superzoom, Fotocamere waterproof, Sony da Steed Kulka

Sony Cyber-shot TF1 | Fotoguida.itIl CES di Las Vegas sembra non essere luogo dove potersi limitare a un solo annuncio. Alle folte serie di novità presentate dai vari produttori si aggiungono anche ben sette nuove Sony Cyber-shot, e come già accaduto i modelli differiscono spesso per pochissime caratteristiche: una strategia dettata da esigenze di marketing ma che in questi casi rischia l’effetto di confondere il consumatore.

Vediamo allora i dati salienti dei nuovi annunci Sony a partire dalla fotocamera Cyber-shot WX200, che si basa su un sensore CMOS Exmor R da 18,2 megapixel, uno zoom ottico 10x Sony G stabilizzato, sistema autofocus veloce e Wi-Fi. La Cyber-shot WX80 abbassa la risoluzione a 16,2 megapixel, riduce la portata dello zoom Carl Zeiss Vario Tessar a 8x e adotta un sistema AF tradizionale. Con l’ulteriore rimozione della componente Wi-Fi si ottiene invece il modello Cyber-shot WX60.

Sensore completamente diverso invece per le altre quattro fotocamere, che montano tutte un Super HAD realizzato con tecnologia CCD. La Cyber-shot H200 vanta una risoluzione di 20,1 megapixel con uno zoom Sony 26x e possibilità di usare normali batterie AA. La risoluzione scende a 16,1 megapixel per i modelli Cyber-shot W730 e W710, che si differenziano per l’obiettivo, rispettivamente uno zoom Carl Zeiss Vario-Tessar 8x e uno zoom Sony 5x.

Chiude la serie di annunci l’immancabile fotocamera rugged, il modello Cyber-shot TF1 con sensore CCD Super HAD da 16,1 megapixel, zoom 4x, impermeabilizzazione fino a 10 metri di profondità e resistenza a polvere, cadute da 1,5 metri e basse temperature.

Tutti i modelli sono attesi sul mercato europeo a partire da fine gennaio e febbraio 2013. I prezzi indicativi previsti sono i seguenti: 250 euro per la WX200, 230 euro per la H200, 200 euro per la TF1, 190 euro per la WX80, 170 euro per la WX60, 130 euro per la W730 e 100 euro per la W710.

Per maggiori informazioni è disponibile il sito Sony dedicato alle fotocamere Cyber-shot.

Share

CES 2013: Olympus Tough, fotografare ovunque

Pubblicato il 8 gennaio 2013 in CES 2013, Fotocamere Compatte, Fotocamere waterproof, Fotografia sportiva, Olympus da Steed Kulka

Olympus Tough TG-2 rugged | Fotoguida.itCon la propria serie Tough, Olympus si è conquistata negli anni una presenza di spicco nel segmento delle fotocamere compatte rugged. Al CES 2013 di Las Vegas sono stati introdotti tre nuovi modelli per coprire in modo uniforme le fasce di prezzo comprese tra 200 e 450 euro. Iniziamo con l’apparecchio di punta, Olympus Tough TG-2: un sensore CMOS retroilluminato da 12 megapixel e uno zoom 4x 25-100mm con apertura massima f/2 all’estremità grandangolare si combinano alla nuova modalità telemacro che consente di riprendere soggetti a un solo centimetro di distanza trasformando l’apparecchio in un vero e proprio microscopio digitale. Le caratteristiche ambientali prevedono resistenza a cadute da 2,1 metri, funzionamento subacqueo a 15 metri di profondità, resistenza a 100kg di pressione, funzionamento alla temperatura di -10 gradi. Il resto della dotazione comprende ricevitore GPS con funzione bussola, registrazione video Full HD 1080 o fino a 240 frame al secondo, e funzione FlashAir per trasferire immagini protette da password verso social network e smartphone compatibili.

Olympus Tough TG-830 rugged | Fotoguida.itScendendo di un gradino troviamo il modello Olympus Tough TG-830, che rispetto al precedente riduce la profondità subacquea supportata a 10 metri ma offre un sensore CMOS da 16 megapixel, uno zoom 5x 28-140mm e la possibilità di effettuare sequenze di scatti a 60 frame al secondo. Dedicata invece a un uso famigliare la più semplice Olympus Tough TG-630, che ripristina un sensore da 12 megapixel, resiste a cadute da un metro e mezzo e può essere usata sott’acqua fino a 5 metri di profondità.

I tre nuovi modelli Olympus Tough saranno commercializzati a partire da febbraio (TG-2 e TG-630) e marzo (TG-830). Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito Olympus.

Share

CES 2013: Fujifilm annuncia la X100S

Pubblicato il 8 gennaio 2013 in CES 2013, Fotocamere Mirrorless, Fujifilm, Novità! da Ezio Rotamartir

Fujifilm X100S novità al CES 2013 di Las Vegas | www.fotoguida.itA due anni di distanza dalla presentazione del modello che ha introdotto la linea X di Fujifilm, ecco un importante aggiornamento che va sotto il nome di X100S. Apparentemente la nuova fotocamera sembra identica al modello precedente, dal quale mutua corpo e obiettivo grandangolare da 23mm f/2.0. Solo una piccola S sulla parte frontale destra e una piccola S rossa incisa sulla parte superiore la distinguono dalla sorella più “vecchia”. Tuttavia è “sotto la pelle” che ci sono le novità importanti. La prima è rappresentata dal mirino elettronico ibrido ad alta risoluzione, come quello che si trova sulla top di gamma X Pro-1 per intenderci, mentre le altre due sono meno visibili a occhio nudo ma decisamente di alto livello: un nuovo sensore e un nuovo processore d’immagine.

Il primo, un CMOS APS C di nuova concezione, denominato X-Trans II da 16,3 megapixel, viene accoppiato al processore, anch’esso alla seconda generazione, EXR Pro II che insieme riescono ad aumentare la risoluzione finale di circa il 25% rispetto alla X100, andando a influire anche sulla riduzione del rumore, contenuta di circa il 30% così da produrre immagini di qualità paragonabile a quelle realizzate con fotocamere dotate di sensore a pieno formato. Il sensore X-Trans II, come il predecessore, è privo del filtro anti-alias tipico ma, grazie alla sua struttura con i pixel a rilevamento di contrasto di fase, consente una cattura più precisa della luce senza l’insorgere dell’effetto moiré, oltre che a mettere a disposizione  dell’utilizzatore il sistema di messa a fuoco automatica più veloce al mondo! Leggi il resto di questo articolo →

Share