Nikon raggiunge i 100 milioni di ottiche Nikkor prodotte

Pubblicato il 27 luglio 2016 in Accessori fotografia digitale, Nikon da

Nikkor AF-S 105mm - Fotoguida.itNikon, lo scorso mese di giugno, ha raggiunto la ragguardevole cifra di 100 milioni di  obiettivi Nikkor prodotti dal 1932 a oggi. L’innesto a bainoetta F-mount, introdotto nel 1959 con la presentazione della Nikon F, è rimasto invariato negli anni, assicurando ai suoi utilizzatori la possibilità di impiegare le stesse ottiche di allora anche selle più moderne fotocamere di oggi, come la D500 o l’ammiraglia D5: un primato unico nel settore.

La storia di Nikkor, il marchio Nikon per gli obiettivi fotografici che equipaggiano tutte le fotocamere della casa giapponese dal 1959 a oggi, è rimasto meccanicamente invariato anche se costantemente migliorato dalla tecnologia più avanzata.

Il nome Nikkor deriva dall’aggiunta della “R” al nome “Nikko”, traslitterazione in caratteri latini della contrazione giapponese di Nippon Kogaku K.K., il nome con cui è nata l’Azienda. L’aggiunta della “R” al nome degli obiettivi era una convenzione diffusa all’epoca in cui è stato lanciato il primo prodotto della serie.

L’attuale gamma di ottiche comprende oltre 90 tipi di obiettivi, tra cui obiettivi con lunghezza focale fissa (tipo prime) che spaziano dal super-grandangolo al super teleobiettivo, obiettivi fisheye, obiettivi zoom, obiettivi micro e obiettivi con controllo della prospettiva (PC-E) che supportano una grande varietà di applicazioni.

Tra le ottiche c’è il nuovo AF-S Nikkor 105mm f/1.4E ED, un obiettivo che consente una migliore riproduzione degli oggetti a tre dimensioni sulle fotografie a due dimensioni grazie al senso di profondità naturale che cambia gradualmente a mano a mano che aumenta la distanza dalla posizione della messa a fuoco.

I prodotti Nikkor sono distribuiti in Italia da Nital

Share