Lumix FZ330, la bridge da competizione

Pubblicato il 17 luglio 2015 in Fotocamere Bridge, Fotocamere Superzoom, Panasonic da

Panasonic Lumix FZ330 fotocamera bridge | Fotoguida.itCon l’appeal delle fotocamere a obiettivo intercambiabile oggi esteso a corpi macchina più compatti delle tradizionali reflex, i modelli di fotocamere bridge – che vantano comunque un seguito di utenti molto numeroso anche se meno evidente rispetto ad altre categorie di entusiastici “supporter” – sono chiamati ultimamente a compiere decisi passi avanti in termini di prestazioni e caratteristiche. Se fino a poco tempo fa l’evoluzione delle fotocamere bridge si misurava semplicemente in termini di escursione focale degli zoom, ecco che ora l’attenzione si sposta ad altri elementi rendendo sempre più interessante questa categoria di macchine. Prendiamo come esempio la nuova Panasonic Lumix FZ330, una bridge superzoom da 12,1 megapixel con sensore MOS ad alta sensibilità da 1/2,3″ corredata da uno zoom Leica 24x (25-600mm equivalente) che vanta un’apertura massima di f/2,8 lungo tutto il range focale. Fin qui potremmo essere di fronte a una bridge come altre, ma a guardare meglio le sorprese non mancano.

La presenza della nuova versione del sistema di stabilizzazione ibrido su 5 assi di Panasonic, la capacità di riprendere video 4K, la velocizzazione della messa a fuoco con la nuova tecnica DFD (Depth from Defocus) che calcola la distanza di un soggetto dall’esame di due immagini aventi livelli di nitidezza differenti, un doppio otturatore meccanico ed elettronico per arrivare a scattare fino a 1/16000 sec., la semitropicalizzazione del corpo macchina completo di slitta a contatto caldo e connettività Wi-Fi, la possibilità di scattare in formato RAW: come si vede, una dotazione di funzioni e caratteristiche un tempo impensabili su fotocamere di questo livello.

La fotocamera bridge Panasonic Lumix FZ330 sarà disponibile da agosto 2015 a prezzi da comunicare. Le caratteristiche complete sono consultabili e confrontabili sul comparatore di Fotoguida.

 

 

Share