Canon 5D: dieci anni di rivoluzione fotografica

Pubblicato il 29 maggio 2015 in Canon, Fotocamere DSLR, Fotocamere full-frame da

Canon 5DS 5DSRAuguri a tutta la famiglia Canon 5D che compie dieci anni dalla sua prima introduzione. Era il settembre 2005 quando Canon presentò la sua EOS 5D, una fotocamera digitale che sconvolse e trasformò il mercato delle reflex: è stata infatti la prima fotocamera di questo genere a incorporare un sensore CMOS a formato pieno 35 mm (36 x 24 mm detto appunto full frame). È stata lanciata in una fascia di prezzo molto competitiva, definita da Canon Semi-Pro, che ha incontrato il favore del pubblico e di moltissimi professionisti sin dal momento del lancio. Una nuova era aveva visto l’inizio.

Tre anni dopo è stato presentato un modello più evoluto, la EOS 5D Mark II, che ha segnato un’altra pietra miliare nella storia della fotografia moderna: di nuovo, ha stabilito il primato della reflex con capacità di ripresa video in FullHD, una caratteristica che ha aperto nuovi orizzonti a chi si occupava di cinema e di riprese video professionali per la televisione. La possibilità di utilizzare ottiche intercambiabili di alta qualità ha intrigato immediatamente registi e produttori al punto che molte serie TV tra le più note sono state girate con questa fotocamera.Quattro anni dopo, nel 2012, Canon ha presentato la terza generazione, la EOS 5D Mark III, che, rispetto al modello precedente introduceva delle migliorie importanti a livello di sensibilità e accuratezza del sistema messa a fuoco automatica e una velocità di scatto a raffica incrementata. Ancora oggi rappresenta il modello di riferimento di questa fascia di mercato.

Qualche mese fa, precisamente in una giornata nevosa di febbraio, sono state presentate due nuove evoluzioni della famiglia 5D, le EOS 5DS e EOS 5DS R, che hanno nuovamente spinto in alto l’asticella della risoluzione tra le fotocamere a formato pieno: infatti i due modelli sono dotati di sensori da 50,6 megapixel, qualcosa che porta le DSLR a livello di molti dorsi dedicati al mondo del medio formato.

 

Share