Linux e MS-DOS ora girano anche sulle reflex Canon

Pubblicato il 20 aprile 2015 in Applicazioni, Canon da

Linux su Canon via Magic Lantern | Fotoguida.itLa tempistica degli annunci, 1′ aprile 2015, non è stata delle più felici avendo fatto pensare automaticamente a un pesce di aprile nonostante le assicurazioni del contrario. Nelle tre settimane trascorse da allora c’è stato invece tempo e modo di verificare la veridicità delle notizie: e in effetti su diversi modelli di reflex Canon è davvero possibile caricare sistemi operativi come Linux e FreeDOS. Tutto nasce dal lavoro svolto dal team Magic Lantern, progetto che permette di aggiungere ulteriori funzionalità a numerose DSLR Canon attraverso un livello di software supplementare che dialoga con DryOS, il sistema proprietario introdotto da Canon nel firmware delle proprie fotocamere a partire dal 2007.

Lo scorso mese un programmatore impegnato su Magic Lantern aveva però scoperto un metodo per poter accedere al display LCD delle macchine fotografiche senza attivare il firmware Canon, aprendo così la strada alla possibilità di scrivere software del tutto indipendente da DryOS come ad esempio strumenti diagnostici per la riparazione di fotocamere non funzionanti. La prima applicazione di questo metodo non si è fatta attendere, e nell’arco di due settimane due sviluppatori sono riusciti ad avviare Linux e FreeDOS (un clone open source di MS-DOS che gira sul simulatore 8086tiny, a sua volta caricato sulla fotocamera Canon).

Mentre quest’ultimo sembra essere completamente compatibile con l’ambiente hardware della macchina fotografica (un processore ARM 946E-S con 256 o 512 MB di memoria a seconda della fotocamera), tanto da aver già dimostrato a titolo esemplificativo la capacità di far girare un’avventura testuale come Colossal Cave, Linux richiede ancora un certo lavoro di porting e ricompilazione prima di arrivare a proporre un’interfaccia utente su cui appoggiare le applicazioni. Il più sembra comunque essere fatto, e questo sviluppo promette di aprire strade del tutto nuove per l’evoluzione di Magic Lantern e la nascita di progetti innovativi.

Chi volesse saperne di più – e magari contribuire all’iniziativa – può consultare il sito di Magic Lantern e, nel relativo forum, i thread dedicati rispettivamente a Linux e 8086tiny/FreeDOS.

Share