Fujifilm X-T1, ponte tra mirrorless e reflex

Pubblicato il 28 gennaio 2014 in Fotocamere Mirrorless, Fujifilm da

Fujifilm X-T1 mirrorless tropicalizzata | Fotoguida.itChe l’evoluzione progressiva delle fotocamere mirrorless sia orientata in direzione del mondo reflex, fatte salve le caratteristiche proprie di compattezza e assenza di pentaprisma, non è certo un mistero. Ma nel caso occorressero conferme è sufficiente dare un’occhiata alla nuova Fujifilm X-T1, una CSC con sensore X-Trans in formato APS-C da 16 megapixel e connettività Wi-Fi che introduce un nuovo mirino elettronico OLED da 2.360.000 punti e tempi di latenza estremamente ridotti (0,005 secondi, ovvero un decimo rispetto alla Fujifilm X-E2) nell’intento di minimizzare una delle differenze che vengono più frequentemente evidenziate nell’impiego sul campo rispetto alle DSLR.

La Fujifilm X-T1 esplora inoltre alcune possibilità create dal mirino elettronico proponendo quattro modalità di visione all’interno dell’EVF: una modalità Full che sfrutta tutto il rapporto d’ingrandimento disponibile, una modalità Normal comprensiva dei dati sulle impostazioni di ripresa, una modalità Dual per aiutare la messa a fuoco manuale con focus highlight o split del quadro in visione normale e area di focheggiamento; e infine una modalità Portrait che si attiva automaticamente quando la fotocamera viene ruotata verticalmente nelle modalità Normal o Full.

Fujifilm X-T1 mirrorless tropicalizzata | Fotoguida.itAttenzione alla velocità è stata posta anche nell’autofocus a rilevazione di fase, con una risposta di 0,08 secondi; nell’avvio dela fotocamera, di 0,5 secondi; nel ritardo allo scatto, di 0,05 secondi; e infine nell’intervallo tra gli scatti di 0,5 secondi con una possibilità di raffica di 8 fotogrammi al secondo con tracking dell’autofocus.

Il corpo della fotocamera è stato tropicalizzato per resistere a polvere e acqua, mentre le specifiche operative ne prevedono il funzionamento fino alla temperatura di 10 gradi sotto lo zero. Per maggior resistenza, il display LCD basculante da 3″ è rivestito di cristallo temperato. La tropicalizzazione si estende anche al battery grip opzionale, accessorio che avvicina ulteriormente la Fujifilm X-T1 alle fotocamere reflex, così come a tre nuovi obiettivi che verranno rilasciati nel corso del 2014: i tre zoom XF18-135mm F3.5-5.6 R OIS WR, XF16-55mm F2.8 R OIS WR e XF50-140mm F2.8 R OIS WR.

E sempre in perfetto stile reflex, oltre alle linee del design, anche la presenza di due ghiere, cinque selettori meccanici e sei tasti funzione personalizzabili per poter regolare e controllare le impostazioni di scatto senza passare obbligatoriamente attraverso i menu digitali a display.

Delle reflex la Fujifilm X-T1 acquisisce anche il cartellino del prezzo: 1.300 euro nella versione solo corpo o 1.650 euro in kit con lo zoom XF18-55mm F2.8-4 R. Nei negozi da marzo 2014. Per le caratteristiche tecniche complete rimandiamo come di consueto al comparatore di Fotoguida. Segnaliamo infine che un servizio dalla presentazione ufficiale italiana della Fujifilm XT-1 con le prime impressioni d’uso è andato in onda nella puntata del 31 gennaio 2014 di od2go, il podcast di Osservatorio Digitale (link iTunes, link RSS / FeedBurner).

Fujifilm X-T1 mirrorless tropicalizzata | Fotoguida.it

Share