CES 2013: HS50EXR la ultra bridge da Fujifilm

Pubblicato il 8 gennaio 2013 in CES 2013, Fotocamere Bridge, Fotografia digitale, Fujifilm, Novità! da

Fujifilm HS50EXR la ultrabridge al CES 2013 | www.fotoguida.itLa casa giapponese in grande fermento al CES 2013 di Las Vegas: una pioggia di annunci tra i quali spicca la potentissima bridge HS50EXR dotata di uno zoom 42x che spinge l’estensione ottica dal supergrandangolo 24mm al supertele da 1.000mm (sempre in valori equivalenti in rapporto al formato 35mm pieno). Fruendo della tecnologia mutuata anche da altre fotocamere Fujifilm, implementata sul nuovo sensore CMOS EXR II e ai suoi pixel a contrasto di fase, la nuova HS50EXR gode del sistema di messa a fuoco più veloce al mondo: infatti, in soli 0,05 secondi, è in grado di focheggiare qualsiasi soggetto, in modalità autofocus, due volte più rapida rispetto al precedente modello HS30EXR.Lo zoom ottico 42x a selezione manuale copre un’intera gamma di lunghezze focali che normalmente costituiscono l’intero corredo di un professionista: la qualità dell’obiettivo è garantita dall’utilizzo di lenti asferiche, lenti ED ed elementi cementati utilissimi per ridurre il mosso anche grazie allo stabilizzatore ottico d’immagine. L’obiettivo è costituito da 17 elementi, dei quali ben 15 con il rivestimento Fujinon Super EBC su entrambi i lati per la riduzione dei riflessi e delle immagini fantasma nel controluce e nelle situazioni più critiche.

Il sensore EXR II, da mezzo pollice di superficie, garantisce inoltre una risoluzione di 16 megapixel che, sommati alla straordinaria potenza del nuovo processore d’immagine EXR II, permettono una qualità d’immagine senza precedenti e un’elaborazione il doppio più veloce rispetto al modello precedente. Come già annunciato per la X100S, anche sulla HS50EXR è implementata la Focus Peak Highlight che aiuta la messa a fuoco manuale evidenziando le aree a elevato contrasto nelle situazioni in cui è difficile capire se il soggetto è correttamente a fuoco. Inoltre, la funzione Intelligent Hybrid AF permette, in condizioni di luce scarsa, di scegliere tra la messa a fuoco a rilevamento di fase ad alta velocità e l’autofocus a contrasto, così da garantire la messa a fuoco ottimale rispetto a ogni condizioni di ripresa.

Novità interessanti nella HS50EXR sono rappresentate anche dal mirino elettronico e dal display LCD orientabile, entrambe capaci di una risoluzione di 920.000 punti.

Il software operativo della fotocamera offre, come ormai ci ha abituato Fujfilm, la possibilità di scegliere tra molti effetti da applicare alle immagini riprese come la simulazione delle pellicole Fuji e alcuni filtri Avanzati tra cui spiccano insieme al sempre interessante Partial Color, che permette di lasciare risaltare solo un colore in un’immagine in bianco e nero, anche i nuovo filtri Low Key, per enfatizzare i toni scuri, e Soft Focus, per dare all’immagine un effetto flou.

Per quanto rigarda l’area di ripresa video, la HS50EXR è ovviamente in grado di registrare in Full HD fino a 60 fotogrammi al secondo con l’audio stereo proveniente dal microfono incorporato: qualora la qualità dell’audio non fosse sufficiente è possibile collegare anche un microfono esterno. A risoluzioi più basse è possibile registrare video fino a 480 frame al secondo per effetti slow motion dettagliatissimi. La tecnologia Phase Detection e la modalità di riconoscimento della scena sono utilizzabili anche durante la registrazione di filmati per riprese con volti e azioni sempre a fuoco, senza mai perdere di vista il soggetto.

La Fujifilm FinePix HS50EXR sarà disponibile sul mercato italiano da marzo al prezzo di 500 Euro.

Per ulteriori informazioni vi rimandiamo al sito italiano di Fujifilm

Share