Fujifilm Photo Gallery, la mostra fotografica online permanente

Pubblicato il 25 luglio 2012 in Fotografia digitale, Fotografia professionale, Fujifilm da

fujiphotogallery mostra permanente fotografica fotoguida.it

Nel sito ufficiale Fujifilm.it si apre una nuova sezione dedicata ai lavori fotografici di rinomati fotografi professionisti, che mostra tutto il prestigio e la qualità tecnica dei modelli della Serie X

Fujifilm Photo Gallery nasce con l’intento di promuovere i modelli della nuova Serie X, dimostrando le loro potenzialità attraverso le immagini che capaci e noti professionisti del settore hanno saputo ottenere da queste fotocamere. Questa galleria fotografica è anche un modo per condividere e sostenere la passione per la fotografia con gli utenti finali, dimostrando l’abilità fotografica di grandi maestri oltre a innovativi codici comunicativi.

La nuova sessione del sito racchiude ad oggi i migliori scatti di quattro fotografi italiani di fama internazionale, che hanno messo alla prova queste innovative fotocamere digitali.

Fujifilm Italia ha chiesto infatti la collaborazione dei fotografi Gianluca Colla, Massimiliano Angeloni, Donato Chirulli, Filippo Mutani, per porsi come un esponente di spicco nella divulgazione della cultura fotografica.

L’obiettivo di Fujifilm è quello di arricchire questa Gallery per trasformarla in un’ampia e completa mostra permanente on line dei migliori talenti del nostro Paese.

Fujifilm Photo Gallery è raggiungibile da questo link, al quale si accede dal sito ufficiale di Fujifilm Italia www.fujifilm.it/aree/minisiti/PhotoGallery

I professionisti e i loro portfolio (e i lavori)

Gianluca Colla – “Fuji goes to hell”
Gianluca Colla, famoso per la sua passione per i viaggi e per le pubblicazioni su National Geographic, Newsweek, NG Travel Magazine, CondèNast, membro del NAPP (National Association of Photoshop Professionals) e docente dei corsi TPW, con il suo lavoro “Fuji goes to hell” ha sviscerato le caratteristiche peculiari, a volte nascoste, di Fujifilm X100, portandola in una fonderia per valutarne la performance anche in condizioni estreme.

“Scintille che sprizzano ovunque, temperature che superano i 1500 gradi, fumo e cenere. No, non è l’inferno dantesco, e nemmeno la fucina di Efeso. E’ la fonderia, ed è in questo scenario estremo che ho voluto portare la piccola, solo di dimensioni, Fujifilm X100, per testarne sul campo le potenzialità e verificarne la solidità in condizioni al limite. Il risultato? Dove molte fotocamere avrebbero fallito, X100 ha restituito immagini mozzafiato che gestiscono tutti i contrasti estremi e colori intensi (la straordinaria cornice di simulazione pellicola Velvia). Fujifilm X100 offre una qualità delle immagini incredibile, anche alle alte sensibilità ISO (le immagini nella galleria sono tutte scattate minimo a 1600 ISO, qualche volta a 3200 ISO)”.

www.gianlucacolla.eu

Massimiliano Angeloni – “Ponti di vista differenti”
Da sempre “fotografo di persone” predilige la fotografia dove il protagonista è l’elemento “umano”: dal reportage, alla moda, ai matrimoni; i suoi servizi fotografici sono pubblicati da testate italiane ed estere. Fotografo esclusivo dei fotoromanzi Grand Hotel per la casa di produzione The Best, dal 2005 è il fotografo ufficiale del Tae kwon do CSEN.

Angeloni ha messo alla prova Fujifilm X-Pro1, portandola sotto e sopra i ponti di Roma, alla ricerca di storie tra passato e presente, tra antico e futuro.

Dalla sua esperienza afferma: “Fujifilm X-Pro1 rompe gli schemi che hanno portato a ritenere, fino ad oggi, che solo i sistemi Reflex digitali siano in grado di affrontare la fotografia a livelli professionali. X-Pro1, già al suo esordio, nasce senza compromessi: un sensore rivoluzionario in grado di competere anche con quelli di formato maggiore, un sistema di puntamento completo e unico nel suo genere, un raffinato parco ottiche subito in grado di far fronte alla maggior parte delle esigenze fotografiche.

Leggera e discreta, permette di riscoprire il piacere della fotografia essenziale e di qualità.

È la macchina fotografica che aspettavo e che, finalmente, non obbligherà più noi fotografi a caricarci le spalle e le braccia con inutili chili di attrezzatura alla ricerca della foto perfetta”.

www.maxangeloni.it

Donato Chirulli – “Walking Rome with Fuji”
Famoso fotografo di arte, viaggi e reportage, collabora con importanti riviste di settore, di viaggi, lifestyle e food. Ha pubblicato nel 2004 il libro fotografico: Roma, la linea e il colore, e di recente è stato selezionato per “A Glimpse at Photo Vogue 2012 – 101 Photographers/101 Pictures” con la sua foto When you stay in front the Ocean.

Ha scattato, senza dare nell’occhio, nella città eterna con la compatta e potente Fujifilm X10. “Amo il Reportage e la Street Photography, ma nello stesso tempo, amo anche la fotografia di monumenti, i giochi di luci ed ombre, i cromatismi e le geometrie. A Fujifilm X10 è toccato l’arduo compito di riprendere al meglio tutte queste diverse circostanze, che richiedono caratteristiche tecniche molto differenti tra di loro. Velocità d’esecuzione, manegevolezza, discrezione per la street photography e, nel contempo, versatilità, buona escursione focale ed alta qualità complessiva dell’immagine nelle più disparate condizioni di luce ambiente per la fotografia monumentale. X10 è la macchina ideale per i reportage, la lunghezza focale e la velocità di messa a fuoco soddisfano le diverse esigenze fotografiche. Mi piace questa piccola fotocamera, sicuramente un must da avere!”.

www.donatochirulli.wix.com/photography

Filippo Mutani – “Believe”
Fotografo dell’agenzia Getty Images, ha lavorato per importanti case editrici per reportage e moda, – The New York Times, Financial Times, Newsweek, The Guardian, Vanity Fair, Internazionale, Elle Decor, Grazia, Cosmopolitan, Vogue Italia. Insegnante allo IED e al Master de Il Sole 24 Ore, ha vinto molti premi, tra gli ultimi il PX3, Prix de la Photographie Paris 2012 con il lavoro Milano Fashion Week scattato con Fujifilm X-Pro1, nel 2010 e 2012 è stato proclamato Miglior Fotogiornalista dalla NPPA, National Press Photographer’s Association e di recente è stato premiato al New York Photo Festival per la campagna stampa Giorgio Armani, Men’ Collection.

Filippo Mutani ha imbracciato Fujifilm X100 alla ricerca di testimonianze umane e religiose nei difficili territori tra Israele e la Palestina.

“Il mio approccio alla fotografia è piuttosto istintivo: la Serie X di Fujifilm include fotocamere professionali di fascia alta estremamente maneggevoli e facili da usare. Sono molto discrete grazie al loro design e le loro dimensioni. Tutte queste qualità insieme le rendono a mio parere le fotocamere perfette per il reportage”.

www.filippomutani.com

Per maggiori informazioni visitare: http://www.fujifilm.it/aree/minisiti/PhotoGallery/

 

Share